Logo 1.jpgLogo 2.jpg

 

organigramma

 

DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Maria, Patrizia Punelli

È il promotore delle attività dell’Istituto. Ha il compito di organizzare la vita scolastica. Promuove e favorisce i rapporti tra docenti, genitori ed alunni e assicura la gestione unitaria dell’Istituzione, nel rispetto dei principi di qualità, efficacia ed efficienza del servizio, in coerenza con quanto previsto nel Piano dell’Offerta Formativa.

 

COLLABORATORI DEL DIRIGENTE

Primo Collaboratore: Ins. Andrea Caldarini  (031830368)

Rappresenta e sostituisce il Dirigente Scolastico, svolgendo le sue funzioni in caso di assenza.

 

Secondo Collaboratore: Ins. Lucrezia Peduzzi (031- 819448)

Coordina le scuole Primarie. In assenza del Primo Collaboratore, lo sostituisce in tutti gli adempimenti di sua competenza.

 
 

REFERENTI SETTORI FORMATIVI

Benaglio Rossana – Scuola Secondaria di I grado

Peduzzi Lucrezia – Scuola Primaria

Stella Tiziana – Scuola dell’Infanzia

 

FUNZIONI STRUMENTALI

 

GESTIONE AZIONI PER ALUNNI CON BES: Ins. ANGELONE GENNARO

in servizio presso la Scuola Primaria di Lanzo (031840642), si occupa di:

- Coordinamento GLI e GLH

- Monitoraggio attuazione PEI e PDP

- Coordinamento rapporti scuola famiglia e rapporti con i servizi sociali e di neuropsichiatria

- Aggiornamento PAI e collaborazione con la segreteria didattica per la gestione delle piattaforme regionali e SIDI

 

INCLUSIONE ALUNNI STRANIERI/EDUCAZIONE ALLA SALUTE: Ins. BERTOLIO ALICE

in servizio presso la Scuola Primaria di Schignano (031819448), si occupa di:

-  Revisione del protocollo di accoglienza

-  Coordinamento progetti relativi ad alunni e famiglie

-  Coordinamento FAMI

-  Promozione e sviluppo azioni per l’educazione alla legalità e alla salute

-  Coordinamento rapporti con i servizi sociali

 

GESTIONE PROGETTAZIONE PON/AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE: Ins. CORRADI DANIELA

in servizio presso la Scuola Primaria di Castiglione (031831277), si occupa di:

- Progettazione e gestione bandi PON

- Analisi dei bisogni formativi e gestione del Piano di formazione e aggiornamento

 

ORIENTAMENTO: Ins. CASTELLI SIMONA

in servizio presso la Scuola Secondaria di primo grado di San Fedele (031830368), si occupa di:

- Coordinamento e sviluppo delle attività relative all’orientamento di istituto

- Gestione rapporti con gli istituti secondari di secondo grado e con il responsabile dell’orientamento dell’A.T. di Como

- Gestione sportello orientamento in collaborazione con lo psicologo di istituto

 

COORDINAMENTO SCUOLE DELL’INFANZIA/CONTINUITÀ: Ins. STELLA TIZIANA

in servizio presso la Scuola dell'Infanzia di Cerano (031817802), si occupa di:

- Coordinamento e sviluppo dei progetti di raccordo tra i vari ordini di scuola

- Coordinamento dell’organizzazione degli open day

 

Le Funzioni Strumentali sono previste dall’art. 30,  del CCNL 24.07.2003 del personale del comparto Scuola. Esso stabilisce che per realizzare le finalità istituzionali della Scuola siano valorizzate le professionalità dei docenti attraverso l’espletamento di specifiche funzioni-obiettivo, strumentali al Piano dell’Offerta Formativa con riferimento a peculiari aree d’intervento.

 

IL COLLEGIO DEI DOCENTI

Il collegio dei Docenti è il centro motore, l’organismo principe delegato alla elaborazione delle linee fondamentali della vita didattica della Scuola. E’ composto dal Dirigente scolastico e dal Personale Docente in servizio nella Scuola, è convocato ogni qualvolta il Dirigente Scolastico ne ravvisa la necessità oppure quando almeno un terzo dei suoi componenti ne fa richiesta. 

Il Collegio dei Docenti è presieduto dal Dirigente Scolastico. 

Il Corpo Docente è così formato :

  • N. 25 insegnanti Scuola dell’Infanzia (di cui 5 di sostegno)

  • N. 49 insegnanti Scuola Primaria (di cui 9 di sostegno)

  • N. 35  insegnanti Scuola Secondaria di I grado (di cui 8 di sostegno)

 

IL CONSIGLIO D'ISTITUTO

Il Consiglio d’Istituto è costituito da: rappresentanti dei docenti, rappresentanti dei genitori, rappresentanti del personale A.T.A., il Dirigente Scolastico ed il Presidente del Consiglio d’Istituto che è un  genitore.

All’interno del Consiglio d’Istituto viene eletta una Giunta esecutiva composta da un docente, due genitori, un rappresentante del personale A.T.A., il Dirigente Scolastico, che la presiede, e il Direttore dei Servizi Amministrativi della scuola.

E’ compito della Giunta esecutiva, tra l’altro:

  • predisporre il bilancio preventivo ed il conto consuntivo

  • adottare, su proposta del Consiglio di Classe, dei provvedimenti disciplinari per casi particolarmente gravi

  • preparare i lavori del Consiglio d’Istituto

Il Consiglio d’Istituto ha potere deliberante, su proposta della Giunta, per quanto concerne tra l’altro l’adozione di un regolamento interno della scuola; le modalità di funzionamento della biblioteca; l’acquisto delle attrezzature tecnico-scientifiche e dei sussidi didattici; l’acquisto di materiale di facile consumo, la definizione del Calendario scolastico e dei criteri  per la programmazione e l’attuazione di attività integrative, visite guidate, viaggi d’istruzione; la promozione dei contatti con scuole e altre realtà territoriali; la promozione di attività culturali, sportive o ricreative, la definizione dei criteri per la formazione delle classi e la formulazione dell’orario scolastico.

Il Consiglio d’Istituto è convocato dal Presidente.

Gli atti del Consiglio d’Istituto sono pubblicati all’albo dell’Istituto. Atti e verbali delle riunioni sono depositati presso la Segreteria.

 

IL D.S.G.A. Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

Ida Busca

Svolge attività lavorativa di rilevante complessità ed avente rilevanza esterna.  Sovraintende ai servizi generali, amministrativi e contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzioni di controllo e verifica. Organizza e coordina i servizi dell’ufficio e del personale collaboratore scolastico. Attribuisce al personale A.T.A. incarichi di natura organizzativa e le prestazioni eccedenti l'orario d'obbligo, quando necessario.

Esegue le delibere aventi carattere contabile. Coordina l’espletamento degli atti relativi a ricostruzione di carriera, riscatti e pensione del personale. Coordina le procedure con Enti esterni alla Scuola relativamente agli acquisti, alle convenzioni,ecc.

 

RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI (DPO)

Il ruolo di D.P.O/R.D.P per questo Istituto è svolto da:

Corbellini Luca

c/o Studio AGI.COM S.r.l. - Via XXV aprile,12 - 20070 San Zenone al Lambro (MI)

Tel: 02 906 013 24

Mobile: 392 971 06 05

E-mail PEO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E-mail PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

IL PERSONALE A.T.A.

Gli Assistenti amministrativi

Eseguono attività lavorativa richiedente specifica preparazione professionale e capacità di esecuzione delle procedure anche con l'utilizzazione di strumenti di tipo informatico. Hanno competenza diretta della tenuta dell'archivio e del protocollo.

Svolgono pratiche relative a: nomine, congedi e trasferimenti; utilizzi; assegnazioni provvisorie; graduatorie d’Istituto interne ed esterne; ricostruzione carriera e TFR; anagrafe alunni; libri di testo; certificati di servizio; predisposizione modulistica.

 

I collaboratori scolastici

Nel nostro Istituto sono impiegati N. 19 collaboratori scolastici di cui:

  • N. 4 nella Scuola dell’Infanzia

  • N. 10 nella Scuola Primaria

  • N. 5 nella Scuola Secondaria di 1° grado

Essi sono addetti ai servizi generali della scuola con compiti di accoglienza e di sorveglianza nei confronti degli alunni, nei periodi immediatamente antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche e durante la ricreazione; di pulizia dei locali, degli spazi scolastici e degli arredi; di vigilanza sugli alunni, compresa l’ordinaria vigilanza e l’assistenza necessaria durante il pasto nelle mense scolastiche, di custodia e sorveglianza generica sui locali scolastici, di collaborazione con i docenti. Prestano ausilio materiale agli alunni in situazione di handicap nell’accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche, all’interno e nell’uscita da esse, nonché nell’uso dei servizi igienici e nella cura dell’igiene personale.